Siti
Il meglio del Web
Siti Piazze Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Capri
Uno dei meravigliosi tesori dell'Italia. L'isola di Capri, con i suoi Faraglioni e la sua bellezza e' uno dei luoghi piu' ammirati e famosi del mondo.


Storia di Torre del Greco

L'evoluzione di Torre nonostante le ripetute eruzioni vulcaniche

Il comune di Torre del Greco ha origini piuttosto antiche, infatti in seguito al ritrovamento di reperti archeologici si pensa che corrisponda ad un sobborgo dell'antica città di Ercolano che fu sommersa dalla lava nel durante un'importante eruzione vulcanica nel 79 d.C.

Dove

Successivamente a questo evento, sul luogo vennero costruite due centri, Sora e Calastro,  nome attuale di due contrade. Gli abitanti vennero nel 535 trasportati a Napoli che aveva subito perdite umane durante un saccheggio.

Torre del Greco

Nel 700 la zona era chiamata Turris Octava, dal nome della torre costiera che la dominava (probabilmente l'ottava a partire da Napoli).

Nel 763 diviene un Ducato autonomo col vescovo duca Stefano II.

Nell'880 il vescovo di Napoli Anastasio concede ai Saraceni di insediarsi in loco; lo scopo originario era quello di difendersi dai longobardi, ma in realtà i Mori causarono più danni che benefici, con saccheggi e rapine, pertanto furono scacciati nell' 882 dallo stesso Anastasio.

Nel XII Torre entrò a far parte del regno di Svezia e Sicilia e dal 1265 del Regno di Napoli con gli Angioini e successivamente, nel 1442, gli Aragonesi, che concessero alla famiglia Carafa l'amministrazione della giustizia civile e criminale.

All'inizio del XIV secolo la 'Villa' inizia a prendere il nome attuale di Torre del Greco,  pare dovuto al fatto che lì si coltivava un particolare vitigno importato dalla Grecia, con la conseguente produzione di un vino pregiato chiamato Greco.

Nel 1631 una grave eruzione causò migliaia di morti tra uomini e capi di bestiame; anche la peste, nel 1656, causò numerose vittime.

Nel 1699 i comuni- chiamati Università- di Torre, Resina e Portici, stanchi dei soprusi dei Carafa ottennerodi essere direttamente ammesse al Regio Demanio. Un certo Langella fu eletto rappresentante di queste Università e fu nominato barone.

Nel 1734 i Regni di Napoli e Sicilia passano ai Borboni di Spagna con Carlo VII, ma Torre non subì grandi traumi poiché i Lagella continuarono a governare fino al 1806.

Altre eruzioni crearono danni notevoli, in particolare quella del giugno 1749 che distrusse gran parte degli edifici. Ma gli abitanti si ostinarono a ricostruire nuovamente la città.

Torre del Greco

A fine settecento l'invasione francese e la diffusione delle idee repubblicane causò grande scompiglio in tutto il territorio napoletano ma si concluse con il ritorno sul trono di Ferdinando IV re di Spagna e di Sicilia nel 1799.

Nel 1806 una nuova invasione dei Bonaparte si conclude con l'insediamento del fratello di Napoleone, Giuseppe il quale destituisce Gaetano Lagella e rende i comuni napoletani liberi, abolendo il sistema feudale.

Nel 1816 la sconfitta di napoleone permette a Ferdinando di ritornare sul trono.

Nel 1860 con l'arrivo dei mille, Torre viene inglobata nel Regno d'Italia.

Navigare Facile
torredelgreco.eu

Torre del Greco è un comune in provincia di Napoli particolarmente vicino al Vesuvio, con coi gli abitanti hanno convissuto orgogliosamente nonostante le ripetute eruzioni nel corso dei secoli. Qui visse Giacomo Leopardi negli ultimi anni della sua vita.
Argomenti

Info e Notizie su Torre del Greco
Storia di Torre del Greco
Turismo a Torre del Greco
Ristoranti
Mappa
Attività Commerciali